Archivio | Miscellaneous . . . RSS feed for this section

Uno sproloquio gratuito, riflessioni alla vigilia del quarto di secolo – Fede

19 Giu

Emancipate per finta?

stamattina mi sono svegliata riflessiva, talmente riflessiva, che tornando a casa in pausa pranzo immersa nei miei pensieri, mi sono ritrovata davanti alla porta di casa senza essere passata dal benzinaio, e il risultato è che il motorino mi ha lasciata a piedi durante il rientro in ufficio.

Gli amici si sposano, figliano, convivono, comprano casa, fanno mutui, si trasferiscono, alcuni spariscono … Io? Beh, convivo da quasi 4 anni con lo Ste, senza grandi progetti a dire il vero, se non quello di vivere felice, e allargo la mia famiglia con dei meravigliosi felini dai nomi discutibili, Brioche e Cracker, che riempiono la nostra vita di golosa felicità, peli e fusa.

Più mi avvicino al quarto di secolo e più mi rendo conto di quanto le cose siano cambiate e di quanto diventeranno sempre più noiose contro il mio volere. Sarà che sono eterna ragazzina nella vita di una persona adulta, o quasi, ma io non voglio rinunciare alle uscite ignoranti con le amiche, ad andare a ballare, allo schiuma party, alla fumata in compagnia, ai pigiama party e alle lunghe chiacchierate e risate con la Pepy… non voglio sostituire le uscite con le amiche con noiosissime uscite di coppia, sì ok, una volta ci sta, due, tre, quattro volte al mese, ancora lo trovo divertente… 5 iniziano già ad annoiarmi, perchè in quei momenti non potete immaginare quanto mi piacerebbe smettere di parlare di tutto e di niente.

Per quanto riguarda la mia vita coniugale non posso lamentarmi, ho il vantaggio di vivere in una coppia, e la libertà mentale di uscire con chi voglio e quando voglio. No, non siamo una coppia aperta dal punto di vista sessuale, ma lo siamo dal punto di vista mentale, ognuno è libero di gestire serenamente il 90% della propria vita senza dovere spiegazioni all’altro. Amo. Ad un passo dal quarto di secolo e dopo 4 anni di convivenza, ammetto di essere ancora una donna di casa acerba, che si rifiuta di passare il suo tempo libero tra mutande, calzini sporchi e lavatrici, è vero qualcuno lo dovrà pur fare, ma per Dio, con moderazione! Mi rifiuto di passare le mie ore in cucina e non avere il tempo di mettermi lo smalto, e per questo sono una donna fortunata perchè ho incontrato il mio Ste. Mi rifiuto categoricamente di uscire dal lavoro alle 8 di sera e sprecare la mia serata dormendo sul divano vedendo una squallida serie tv dove tutti muoiono e risorgono su rete4 o qualsivoglia canale.

Voglio uscire, voglio vedere gente, voglio fare cose, voglio avere più tempo.

Vorrei avere più tempo libero per darmi a tutti gli sport che ancora non ho fatto e per fare tutti i corsi che vorrei frequentare, sì perchè quando ho “scelto” l’università non avevo idea di che cazzo volessi fare nella vita, adesso rimpiango tutto il tempo a rincorrere quei fottuti libri lavorando, senza che davvero me ne importasse niente, quando avrei potuto dare una svolta alla mia vita tempo fa.
C’è da dire che i recenti avvenimenti mi hanno aperto gli occhi: inutile perdere tempo in cose che non ti interessano davvero, solo perchè un giorno forse, con quella formazione potrai diventare qualcuno, perchè tanto è più probabile che alla soglia dei 50 anni morirai o soffrirai di qualche male e avrai buttato tutto nel cesso, per niente. Avrai solo perso tempo.

Mia madre ha passato la sua vita a rincorrere un riconoscimento sul lavoro, a cercare di far piacere a tutti e di far felici tutti, ad essere una perfetta donna di casa e una figlia perfetta finchè si è ammalata e ha passato 6 anni della sua vita a mettere  in discussione tutto  e tutti quelli che la circondavano per poi rinascere e trovare la svolta, la felicità. E la cosa che mi rimarrà sempre impressa è la confessione che gli anni più belli della sua vita sono stati gli ultimi 3 anni, in cui tumori, chemioterapie e ospedali erano sempre dietro l’angolo. Sono gli anni in cui ha vissuto davvero, fregandosene del giudizio degli altri, facendo quello che voleva quando voleva.

Tanto vale dunque vedere il lavoro come fonte di guadagno, con ambizione dal punto di vista del portafoglio, perchè più soldi riuscirai ad ottenere più ne potrai investire per i tuoi hobby, per le tue passioni, per la tua indipendenza, sociale e fisica.
Sì, vero, tutte sognamo l’uomo che ci possa mantenere in stile pappone, ricco sfondato sexy, bello e aitante che ci riempia di attenzioni, ma la verità è che, oltre ad essere solo per poche, quell’uomo distruggerebbe la nostra autostima e la nostra dignità, togliendoci il primordiale istinto di farcela da sole, che sia per orgoglio, che sia per trofeo, che sia per la semplice e genuina voglia di essere indipendenti.
Non voglio ridurmi MAI, o mai più, se ci riferiamo al passato, a non amarmi abbastanza dal diventare dipendente dall’uomo che ho al fianco. Ste per me è un compagno, un sostegno, una persona con cui litigare, ridere e scherzare, con cui imparare a vivere, a domare i miei istinti, a dare il meglio di me e a tirare fuori il meglio di lui e di noi, senza dover rinunciare ai miei spazi. Ste è casa.

Credo si possa essere felici mantenendo i propri spazi, le proprie amicizie, la propria personalità.. forse il rischio  a volte è di perdere qualche punto in comune, abitudini comuni e spazi comuni. vero. ma sono convinta che il rapporto diventi più reale e che lo possano essere anche i rapporti con le persone che ti circondano. Niente potrà a quel punto potrà essere di ostacolo dall’essere presente per un’amica o un amico, o per te stessa.

E sproloquio sia…

chi mi conosce lo sa, non credo nell’uguaglianza dei sessi, ci sono cose che noi donne sarebbe bene non facessimo a livello fisico, ci sono cose che sarebbe meglio gli uomini non cercassero di fare e livello mentale: siamo diversi, con propensioni diverse, con background diversi. Se ancora non veniamo considerate per l’intelligenza e le capacità che abbiamo come genere femminile è colpa nostra. Sì, è colpa tua, che te ne stai lì, ombra del tuo uomo, che non hai ambizioni se non quella di cucinare, rassettare la casa, accudire i figli, e fargli un sorriso quando rientra dal lavoro, dove è rimasto fino a tardi per scoparsi banalmente la sua segretaria. Sì è colpa tua, che non esprimi i tuoi sogni, non ci provi, o forse sei troppo stanca, troppo accaldata, troppo stupida per non renderti conto che vali, e vali quanto lui, in certi casi di più. é colpa tua che ti sei messa da parte, hai messo da parte le tue amiche, e hai portato lui e la tua relazione su un palmo di mano, dimenticandoti di tutto il resto. E ora che lui si fotte la sua segretaria cosa ti è rimasto? Nemmeno un’amica con cui piangere.

Tremendo e triste.

Dicono che le donne non sanno guidare. Vero. Buona parte delle donne non guida, non ha la patente, o non va in tangenziale o in autostrada, o semplicemente non fa viaggi lunghi senza l’uomo al suo fianco.A parte i casi in cui non avere una macchina è solo il risultato di non avere dei soldi, e non andare in tangenziale e in autostrada è solo il risultato di non avere una macchina, tutti gli altri non possono essere tollerati. Perchè non vuoi essere indipendente? Pensi che l’uomo sia forse geneticamente più portato? no, assolutamente no, lo è esattamente come te, con la differenza che è abituato a sedersi sul sedile del guidatore e guida guida, e uno e due e tre ha imparato. lo puoi fare anche tu, te ne prego.

E voi siete pronte per l’estinzione o reagirete?

Un bacio a tutte

Dalla Vostra F, Riflessiva e Moderatamente Incazzata

Annunci

Rivisitazione dello struccante bifasico alla Camomilla di Clio – by Noe

16 Apr

Ciao Girlz,

eccomi tra voi per una rivisitazione dello struccante bifasico alla camomilla di Clio! Io la seguo sempre e adoro sperimentare le sue ricette di bellezza.

Come ormai sapete, ho la pelle molto sensibile – sono allergica ad un sacco di ingredienti – e secchissima, soprattutto il contorno occhi – lo sa bene F, che ogni volta che mi trucca si lamenta per ore XD, perchè le grinze delle mie occhiaie si mangiano il correttore! – quando ho visto questa ricetta mi sono illuminata e ho voluto subito provarla!

Occorrente:

– recatevi in cucina, aprite lo stipetto dei padellini e tiratene fuori uno

– munitevi di olio d’oliva – scoprirete che è molto nutriente per la pelle

– camomilla, meglio se in fiori – io ne ho un’infinità e sono finita per ribaltare la cucina per sceglierne una!

– procuratevi una boccetta, preferibilmente di vetro che conserva meglio e non assorbe gli odori – parlo bene e razzolo male perchè non l’avevo e ne ho usata una di Kiko 😛

– rubate una bottiglia di acqua naturale dalla tavola

– e continuate a leggere per scoprire gli ingredienti segreti che ho usato per rendere questo struccante più idratante!

Il risultato finale sarà questo: 3 parti di acqua e una di olioStruccante bifasico alla camomilla - ricetta

Preparazione:

mettete l’acqua nel padellino e portate ad ebollizione, mettete la vostra bustina di camomilla e lasciatela in infusione fino a che si raffredda . . . versate il risultato nel boccettino e riempite la parte restante di olio d’oliva.

Ed ecco che arrivano gli ingredienti segreti di cui parlavamo: vi consiglio di aggiungere degli olii essenziali per rendere lo struccante più idratante, per chi come me ha la pelle secchissima!

– 10 gocce di olio di Argan – antirughe, ricco di acidi grassi, omega 6 e vitamina E, promuove la produzione di collagene

– 10 gocce di olio di Jojoba – antirughe – inizio ad avere una certa . . . i trenta si avvicinano!

– 10 gocce di olio di Karitè – idratante, perfetto per le screpolature

– 10 gocce di olio di lavanda – antibiotico naturale

– per profumare, qualche goccia di essenza di vaniglia, che adoro!

Ora non resta che truccarsi e provare la sua efficacia! Agitate bene prima dell’uso e vi garantisco al 100% che strucca benissimo senza irritare la pelle, anche i trucchi “pastrugnosi” più resistenti!

Niente bruciore agli occhi, costi ridotti al minimo e felicità per tutte le donne di casa! Io lo uso con mia madre e ci dura circa due settimana, usato tutti i giorni!

Vi lascio qui anche il link della ricetta originale di Clio

http://www.realtimetv.it/web/clio-make-up/ricette-naturali/struccanti-e-tonici/struccante-bifasico-alla-camomilla/Schermata 2013-04-15 alle 23.52.10

Un bacio a tutte,

dalla vostra Noe, In Preda Alle Mille Ricettine

Super Sweet Blog Award

1 Apr

Ciao Ragazze,

qualche giorno fa abbiamo ricevuto un premio carinissimo dal blog Zucchero, Glitter e Chiccheria http://zuccheroglitterechiccheria.wordpress.com/chi-siamo/ che abbiamo avuto così modo di conoscere: è tenuto da un ragazzo e una ragazza, Massimo ed Alessandra, amici da sempre, e il loro blog spazia dalla cucina al make-up, dalla nuove tendenze ai loro nuovi acquisti! Vi consiglio di darci un’occhiata! XD

E proprio ieri abbiamo ricevuto lo stesso premio anche dal blog Strelizia “Moda&Makeup” http://streliziaspace.wordpress.com/picture/  , tenuto da due studentesse appassionate di moda&makeup, fresco e divertente, vi consiglio di andare a vederlo!

super-sweet-blogging-award
La dolcissima cosa, funziona così:

  1. Visita e ringrazia il blogger che ti ha nominato
  2. Ringrazialo nel tuo blog e crea un link per il suo
  3. Rispondi alle domande “Super dolci”
  4. Nomina una “Dozzina di panini” a cui dare il premio, crea un link nel post e avvisali postando un commento nel loro blog
  5. Copia e posta il premio nel tuo blog

Ed ecco le domande di cui si parlava al punto 3. :

  1. Biscotti o torta? Biscotti con tanta cioccolata!!!
  2. Cioccolato o vaniglia? mmmm… CIOCCOLATA senza ombra di dubbio!  Non c’è che dire: in questi giorni non manca!!!
  3. Qual’è il tuo spuntino dolce preferito? La Tender!!! Ve la ricordate?
  4. Quando hai maggior voglia di cose dolci? intorno alle 11 di mattina in ufficio, dopo pranzo, a metà pomeriggio, dopo cena e qualche minuto prima della nanna, quando inizio a pregustare la colazione!!!
  5. Se tu avessi un soprannome dolce, quale sarebbe? Pan di Stelle!!! 

Ed ecco qui i 12 blog che abbiamo scelto per questo premio:

http://gikitchen.wordpress.com

http://ildiavolovestezara.com

http://ladisoccupazioneingegna.wordpress.com

http://cookiebeauty.wordpress.com

http://voguepillsfashion.com

http://francimakeup.wordpress.com

http://mixandmatchblog.com

http://thefashioncat.wordpress.com

http://swlabrmakeup.wordpress.com

http://thetalesofemily.wordpress.com

http://fashioniamoci.it

http://jesslan.wordpress.com

Un  bacio a tutte!!!

F, Che Vorrebbe Essere Sempre In Ferie e Fare Quello Che Le Piace

LIBRI: IL NUOVO LIBRO DA..MURR!

19 Feb

Sparkling Magazine

Di recente siete andati in libreria? Avete trovato nulla di particolare, sfizioso o attraente? No?! Perché allora non provate ad andare giorno 20 febbraio?!  Se vi state chiedendo perchè, ve lo diciamo noi!  Esce il primo manuale di Antonio e Roberta Murr: Vestiti con stile!Murr_Vestiti con stile_KOW.indd

Una guida vivace, efficace e diretta, proprio come gli autori, che insegna come migliorarsi e  valorizzarsi; imparare a guardarsi “con occhi diversi, dentro fuori e guardaroba compreso. Un libro che fa avverare il sogno di ogni donna: avere un proprio personal stilyst sempre a portata di mano!”  Non solo consigli di stile, ma un vero e proprio “vademecum” per coloro che vogliono migliorarsi esteriormente e psicologicamente, perché il cambiamento avviene prima di tutto dentro noi!

 “Non esistono donne brutte ma solo donne pigre”. Con questa massima di  Elizabeth Arden,  Roberta e Antonio Murr, grandi esperti nel settore da vent’anni, svelano…

View original post 175 altre parole

Ad ogni mood il suo libro…

4 Feb

Buonasera belle donne,

stasera volevo farvi fare conoscenza con due dei miei libri preferiti…

Sono fermamente convinta che, a seconda dell’umore, si debba scegliere il libro giusto 🙂 … niente come un libro può far cambiare punto di vista.

Personalmente tendo a scegliere libri che rispecchino il mio umore, in pratica:

oggi sono furibonda quindi immergermi nel racconto di una fantastica storia d’amore non risveglierebbe nessuna empatia, piuttosto ANTIPATIA cosmica…e la furia si scatena…

Un libro perfetto per quando odiate il genere umano, e volete capire perché, è “L’IMMORALISTA” di André Gide…il protagonista ci accompagna per mano alla scoperta della sua visione della vita…è l’esempio perfetto di “self-centered man” che, al momento di fare i conti con se stesso, cerca di ripulirsi la coscienza ammettendo i suoi sbagli senza però la minima ombra di pentimento… E QUI IL CONFRONTO CON PERSONE E FATTI REALI SI SPRECA…

Citazione preferita: “Non si può allo stesso tempo essere sinceri e sembrare tali”

un-azzurro-troppo-persistente-limmoralista-di-L-EbCaS5 (1)

Se invece siete in stato confusionale, avete troppo da dire e…alla fine non dite niente…dovreste leggere “LA SIGNORINA ELSE” di Arthur Schnitzler…un romanzetto breve ma intenso…il tema è la contraddizione, la mancanza di compromesso…tra cuore e cervello, realtà e immaginazione, parole e fatti, miseria e povertà…in sostanza la ragazza si trova davanti al dilemma più famoso dopo quello Amletico: santa o puttana?…e la tecnica narrativa del monologo interiore è in assoluto la più coinvolgente.

Citazione preferita: “Non sono mai stata innamorata in vita mia. Nemmeno di Albert, benché per otto giorni di seguito mi sia illusa di sì”

9788845902741

Come avrete capito il mio mood attuale è il cinismo…mi crogiolo nella mancanza di fiducia verso il prossimo…TUTTA COLPA DEI SALDI!!! NON VEDO L’ORA CHE NEI NEGOZI TORNINO COSE DECENTI…

E voi come state?? :))

Baci a tutte

A. – in astinenza da shopping creativo

Chi vince il GiveAwayGiftAway di MadForShopping?

3 Feb

Estrazione del 3/02/2013: 

Annunciamo la vincitrice del nostro GiveAwayGiftAway:

Chiara Ciofolo, hegles.blogspot.it!
Mail inviata, 3 premi, 48 ore per rispondere!

Aggiornamento delle 00:52 del 4/02/13: la vincitrice ha risposto! Premio assegnato!!!

Immagine

Bacioni!

La Vostra F!

Casting Online ClioMakeUp!

1 Feb

Ciao Ragazze,

Schermata 02-2456325 alle 12.38.28post velocissimo! Sul sito di Real Time è possibile iscriversi online ai casting per partecipare al programma di Clio!

Immagine

 

Andate alla pagina http://www.realtimetv.it/casting/ e cliccate su ISCRIVITISchermata 02-2456325 alle 12.37.52compilate il form, cliccate su INVIA e incrociate le dita! Form casting Clio MakeUp Real TimeForm casting Clio MakeUp Real Time

Buona Fortuna!

Un Bacione

F, Che Non Vede L’ora Di Domenica Per Andare Alle Terme!

 

Prova Prodotto Gratuita – Mascara Vamp Pupa

31 Gen

WOOOOOOOW! Non ho altro dire! Mi sono subito iscritta al concorso e incrocio le dita!
Baci
F

DISOCCUPATO IN VENDITA, IL CURRICULUM SU AMAZON

30 Gen

Ragazze,

guardate questo articolo dal Blog La Disoccupazione Ingegna! Questo tizio ha avuto la brillante idea di vendersi su Amazon per cercare lavoro! Geniale!

Xox

F, Stabiliata

La disoccupazione ingegna

6a00d83451f23a69e2017c363ea849970b-650wi

Per la serie: IDEE CHE AVREI VOLUTO AVERE in collaborazione la serie: QUESTO SI CHE HA INGEGNO DA VENDERE, ecco a voi un uomo, ma che dico un uomo, un disoccupato che invece di mandare curriculum a 10 milioni di aziende decide un bel giorno di pubblicarlo su Amazon e di vendere se stesso al miglior offerente. Mi inchino davanti alla genialità! E pensare che qualche disoccupato (tra cui io) non ha neanche la fortuna di poter vendersi al miglior offerente ma è costretto a Svendersi all’unico offerente.

Philippe Dubost, nome del genio, è andato su Amazon ha messo la sua foto nello spazio dedicato al prodotto in vendita, come “Product Details” ha scritto le informazioni principali e dove gli utenti lasciano i commenti ha scritto le esperienze lavorative, ha condito il tutto con un pizzico di ironia scrivendo: disponibile solo 1, spedizione gratuita, pacco regalo disponibile. Ha…

View original post 117 altre parole

Cercasi cinefili disperatamente…

23 Gen

PROLOGO: Non ho sogni di gloria da critica cinematografica…solo voglio mettere al servizio di altri esseri privi di vita sociale che la sera hanno tempo da spendere davanti alla tv la mia minimissima esperienza (intesa come osservazione, non come conoscenza) in fatto di film…tradotto in parole povere mi sento in colpa per aver passato l’ultima settimana a guardare film e scriverne mi illude di non aver del tutto perso tempo…

Innanzitutto ci tengo molto a dire che LE IENE è meglio di PULP FICTION…senza nulla togliere a Pulp Fiction, resta uno dei film che preferisco, però Le Iene è un passo avanti…il dialogo iniziale e la scena finale valgono l’intero film, ma si sa il limite fra assurdo e capolavoro è assolutamente relativo…

iene-2-definitivo
(ora la mia attenzione è rivolta al mio windows media player che di sua spontanea iniziativa ha riprodotto una canzone di Eric Clapton nel bel mezzo di una selezione estatica di brani della Joplin…e questo credo sia il primo e unico caso di “assurdità universalmente riconoscibile”)

Se poi proprio vogliamo affrontare il discorso DORIAN GRAY,

images direi che il pollice è sicuramente in favore dei leoni…salvo per una scena…la bella Sybil muore suicida nel fiume e diventa Ofelia…non Giulietta come voleva Wilde…la cosa mi ha molto impressionata…forse unico stravolgimento riuscito nel riadattamento che mi è sembrato decisamente forzato e un po’ troppo “dark”…comunque DE GUSTIBUS…

Tra le ultime scoperte mi è piaciuto assai (assai ci sta perchè rende l’idea!) PARNASSUS…ma credo che lo riguarderò almeno un altro paio di volte prima di decidere che significato dargli…devo ancora capire se, banalizzando all’estremo, vince il bene o il male…

Mi ha decisamente colpita GIROLIMONI – IL MOSTRO DI ROMA (mio padre è una fonte inesauribile di sorprese cinematografiche)…non mi ha traumatizzata come mi aspettavo, e questo è sicuramente l’aspetto positivo della questione, il tema è drammatico e non ci piove…ma, a differenza di M – IL MOSTRO DI DUSSELDORF, quando ti alzi dal divano non senti i brividi e la bocca amara…ti senti invece molto coinvolto dall’ attualità della situazione…probabilmente perchè, pur raccontando le insane abitudini di due figure equiparabili sotto alcuni aspetti, GIROLIMONI gira intorno al potere del “quarto potere” e il prezzo irrisorio dell’anima, mentre M è il Nosferatu (suggestione data sicuramente dal bianco e nero) della pedofilia d’inizio ‘900…
In sostanza il primo lo rivedrei automunendomi di una massiccia dose di sarcasmo, il secondo vorrei non averlo mai visto…quindi direi che entrambi hanno avuto l’effetto sperato…

300px-Arsenico_e_vecchi_merletti

be’ forse Fritz Lang quando girava il suo film ( M ) non aveva come obiettivo quello di creare un lungometraggio che nessuno avrebbe voluto vedere più di una volta nella vita…è anche vero che scegliendo Peter Lorre come protagonista non poteva aspettarsi più di un bis…almeno per quanto mi riguarda visto che quell’attore mi aveva già traumatizzata in ARSENICO E VECCHI MERLETTI… 
Sorpresa negativa è PAURA E DELIRIO A LAS VEGAS…non riesco neanche con tutto l’impegno del mondo a guardarlo per intero…rischierò il linciaggio sulla pubblica piazza ma niente da fare…avevo grandissime aspettative e invece…sarà che non faccio uso di droghe di nessun tipo (se escludiamo aulin e caffè, che a parer mio dovrebbero essere catalogate come tali XD ) e quindi non riesco ad entrare nell’atmosfera…bah…ora le scelte sono due: iniziare a strafarmi e riprovarci…o lasciare perdere in attesa di una qualche epifania…

silenzio_innocentiDopo diverso tempo ho rivisto IL SILENZIO DEGLI INNOCENTI…me lo ricordavo più crudo in effetti…nel senso che il Dr. Lecter mi aveva lasciato un ricordo molto più negativo…mi viene il dubbio in questo momento che le esperienze accumulate negli anni passati tra la prima volta e la seconda possano aver contribuito al mio avvicinamento psicologico al cannibale per eccellenza…chi può dirlo…so per certo che tutt’ora l’idea di mangiare carne di cavallo mi disgusta…ma sulla carne umana non mi ero mai posta il problema…*e qui ci vorrebbe una musichetta alla Psyco*

Film piacevole scoperto assolutamente per caso è UN MATRIMONIO ALL’INGLESE a cui ho dato una chance a scatola chiusa perchè nel cast c’è Colin Firth (da non confondere con Colin Farrel -.-) che è, sempre a parer mio, l’attore più british mai visto…anche se PURTROPPO perde tutto il suo facino inglese quando lo si sente in lingua originale…ha una voce 3 o 4 tonalità più alta del normale…e la virilità ne risulta seriamente compromessa…io comunque l’ho visto in italiano e mi è piaciuto…sarà perchè dopo una serie di maniaci, drogati e trip di vario genere mi serviva un attimo di respiro

Restando in tema di trip di una certa entità come non citare MULHOLLAND DRIVE…ma soprattutto spiegatemi come si fa a capire al primo colpo cosa succede…cioè…santa Wikipedia che ci guida per mano attraverso l’interpretazione di 2 ore di immagini in sequenza apparentemente casuale…no be’ fino a due minuti prima della fine hanno un filo…poi…poi…e poi c’è wikipedia… images (1)
Molto più riuscito MEMENTO…che è sempre più o meno sul genere…ma quanto meno alla fine non mi sono sentita una perfetta imbecille…oddio probabilmente l’intento di Mulholland Drive è quello di far provare l’esperienza dell’imbecillità…allora è forse il film più riuscito in assoluto…se non altro perchè prima di vederlo tutti si sentono dire “vedrai che non lo capisci” e tutti ci si buttano con eguale presunzione…il 90%, tra cui la sottoscritta, in effetti non lo capisce…ed ecco che si ha un film perfettamente riuscito…

Ora mi sono stancata di sproloquiare in solitaria…quindi andrò a vedermi un film…

EPILOGO: dopo aver passato 7 giorni a guardare film senza per questo essere diventata un’autorità in merito…ho anche buttato altre 2 ore a parlarne…ora non mi resta che girare un film sugli effetti devastanti dell’ invecchiamento precoce…

– Riadattamento di un vecchio post –

Ecco…giusto pour parler :)))

Baci

A – l’essere dipendente dai film

easymammablog

... e vivi con serenità l'esperienza più incredibile della vita!

DIARIO DI UNA MAMMA

Vita di una mamma (im)perfettamente normale

MM - MERIDIAN MAURA

MM - Meridian Maura, un nuovo stato mentale al di là di ogni tradizionale linea di longitudine. Dopo tutto il fuso orario è solo un'illusione.

Mamma mia!!!!

I miei pensieri, le mie esperienze... Racconti di vita vissuta da mamma di due bimbi ;)

diventeromamma

Mi merito un arcobaleno dopo tutta la pioggia che ho preso

Una mamma in volo!

Diario di bordo di una sfigata cronica... che ha voglia di cambiare

La guarigione comincia dal Cuore

Sapere dove si va, senza mai perdere il cammino

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: